22 cose che ho imparato in 22 anni.

Un po' più di un mese fa ho compiuto 22 anni ed è da tanto che avevo in mente pubblicare questo post. Beh, a primo impatto uno direbbe "ma questa c'ha soli ventidue anni, cosa può mai sapere della vita?" ed un parte avrà ragione. Io, così come tante altre persone attorno a me non sanno cosa sia la vita e quale sia il senso in tutto ciò. Ma non voglio buttarmi nel campo di filosofia - vorrei soltanto sottolineare che noi siamo in un continuo processo di cambiamento e di creazione di noi stessi. Uno lo nota di più, l'altro di meno, ma i nostri rapporti col mondo esterno, l'attività che facciamo durante la giornata, i pensieri che ci circolano in testa e l'informazione che otteniamo ogni momento - tutto ciò influisce sulle nostre esperienze, sulla nostra mentalità e, ovviamente, sulla realtà che ci circonda. E' vero che io a 22 anni, magari, non avevo ancora fatto esperienze in alcuni campi, ed ho ancora tanto, ma proprio tanto da imparare - e francamente, non vedo l'ora di farlo. Intanto, qui e ora vorrei soltanto condividere con voi 22 brevi 'lezioni' che ho imparato in questi anni, che in un modo o nell'altro hanno formato la personalità che ho adesso. E dico adesso, perché cambio ogni giorno, con la velocità che certe volte mi spaventa e incuriosisce allo stesso tempo. 

  1. Ascoltare la propria intuizione. E' la primissima cosa che vorrei nominare - trust your gut. Tante volte me ne sono pentita di non aver seguito il proprio istinto, e allo stesso tempo, sono felice che l'intuizione mi ha guidato a fare solo le scelte consapevoli e giuste per me.
  2. La qualità vale più della quantità. Esempio banale - 15 anni avrei preferito avere 30 magliette diverse pur di averli e sapere che ho l'armadio pieno di roba. Adesso invece, preferisco avere poche cose nella mia vita, ma che valgono davvero tanto. Ciò riguarda non solo i vestiti o trucchi, ma anche la tecnologia, gli oggetti personali e - ovviamente - le persone che mi circondano.
  3. Nulla accade subito. Spesso tendiamo a pensare che tutto deve succedere nel momento in cui lo vogliamo, e quando non accade, allora iniziamo a dubbiare noi stessi e arrenderci. Bisogna identificare un grande obiettivo della nostra vita che ci fa brillare gli occhi, e lavorarci su passo per passo.
  4. Pensare prima di fare. Chi di noi non ha mai agito prima di pensare bene? Molte volte lo facciamo e dopo cerchiamo eroicamente di risolvere le conseguenze. Per facilitarci la vita, basta riflettere un po' prima di prendere qualche decisione.
  5. I nostri pensieri e le nostre parole sono la nostra realtà. Per quanto possa essere un concetto 'dai libri psicologici-utopici', se ci provi a far caso, noterai, che le persone che più hanno negatività in loro testa o sulla loro lingua, hanno le vite più problematiche. Altrettanto, le persone più positive e 'leggeri' riescono ad ottenere ciò che vogliono con più facilita. Coincidenza? Non credo.
  6. Apprezzare le persone che ci tengono davvero a te. In realtà, è difficile incontrare le persone che davvero ci tengono a te, incondizionatamente. E quando li incontri - tienili stretti. 
  7. L'importanza della famiglia. In adolescenza non ce ne rendiamo conto, ma nel momento in cui cresciamo e diventiamo 'adulti' (odio questa parola), e dobbiamo affrontare i veri problemi, capiamo che è solo dalla parte di famiglia che possiamo ottenere il sostegno, quello vero, forte e sincero.
  8. La persona si adatta a tutto. Si, può essere difficile all'inizio, ma la persona si adatta a tutto. Se la vita ti da limoni - prendi sale e tequila, e fai il meglio da quello che c'hai in questo momento. 
  9. Essere grato per ciò che hai adesso. Concentrandosi troppo sul 'domani', perdiamo di vista il preziosissimo 'adesso'. E da qui che nascono le ansie e le preoccupazioni inutili. Sii grato per quello che hai e lavoraci su quello che vuoi avere.
  10. Essere onesti con se stessi. E' un consiglio universale che vale per qualunque ambito della nostra vita. Fai le domande a te stesso e sii onesto nel rispondere. Ti serve davvero questo vestito? Vuoi davvero fare questo nella vita? Sei sicuro di voler stare con questa persona?
  11. I rapporti finiscono ed è normale. Tralasciando l'aspetto romantico della questione (in cui io, personalmente, credo), le relazioni, sia amichevoli che non, finiscono ed è normale. Molte volte, questa 'fine' porta un inizio più bello, quindi non forzare quello che testa sfuggendo dalle mani ma sii grato alla persona per averti regalato dei momenti belli e lezioni utili - e vai avanti senza rimpianti.
  12. Non confrontarti con gli altri. Sei quello che sei, e ciò che sarai dipende solo ed esclusivamente da te. Può sembrare scontato, complicato e banale, ma non c'è bisogno confrontare la tua vita con quella di un'altra persona online (perché è così che solitamente ci mettiamo in confronto con gli altri). La loro vita non è tua. Non puoi sapere cosa hanno sofferto, dunque, concentrati su te stesso e ricordati che il successo du qualcun'altra non significa il tuo fallimento personale.
  13. Essere strani è un vantaggio. Sai quante volte mi hanno detto che sono strana, diversa e particolare? Se prima lo prendevo come un'offesa, ora lo prendo come il complimento. Essere fuori dal comune significa raggiungere le cose che la maggior parte delle persone non è in grado di raggiungere. 
  14. Dare le priorità responsabilmente. Ritornando al punto.10, non solo si deve essere onesti con se stessi, ma anche dare le priorità alle cose in base alla loro importanza. Il tuo tempo è prezioso in qualsiasi età, dunque non devi sprecarlo facendo le cose che non ti va di fare.
  15. Conosci bene prima se stesso. Quando sai chi sei, cosa vuoi e cosa meriti, si ha le idee più chiare ed è molto più facile non sbagliare con le scelte della vita. 
  16. Non puoi piacere a tutti. Devi piacere te stesso - il resto arriverà. E' assolutamente normale se non piacciano a tutti, e questo non ha nulla a che vedere col tuo carattere e di certo non significa che c'è qualcosa che non va bene con te.
  17. Il modo in cui ti vedi è il modo in cui ti vedono gli altri. Un'altra banalità che ha la verità assoluta: nel momento in cui inizi ad amarti e rispettarti, nonostante tutto, vedrai come l'opinione della società cambierà su di te. 
  18. Non possiamo avere tutte le risposte. Molte volte, le risposte a certe domande ci arrivano un po' più tardi del previsto ed anche questo è normalissimo. Per cui, se affrettare le risposte ai tuoi dubbi: rilassati, e quello che devi sapere ti raggiungerà, prima o poi. 
  19. La vita non è difficile. Non so chi era quest genio che ci ha fatto credere che la vita è un incubo, è difficile e complicata, che ovviamo sopravvivere invece di godere la vita, e se lo fai, allora sei strano tu, la persona felice. No, devi essere come tutti gli altri - grigi, ansiosi e tristi. Ma perché? La vita non è difficile, siamo noi che la rendiamo tale. E prima lo capiremo, prima potremo fare davvero dei cambiamenti in essa. 
  20. Stereotipi e pregiudizi uccidono i rapporti interpersonali. Dimentichiamo un'attimo ciò che ci impone la società, ovvero dei pregiudizi e stereotipi sulla base del sesso, etnia o età. Ho incontrato delle persone straordinari che erano di religione, colore della pelle o età diversa dalla mia, e sono sicura che ne incontrerò ancora tanti. Guardiamo allora la sostanza delle persona e non l'apparenza.
  21. Non avere paura di sognare alla grande. Perché solo chi riesce a farlo riesce ad ottenere tanto. "Mira alla luna, e, se la manchi, sarai sempre tra le stelle." (c)
  22. Non c'è bisogno condividere i tuoi piani con tutti. Perché il silenzio è oro. E la felicita ama il silenzio. Dunque, se ti sta succedendo qualcosa di straordinariamente bello - non condividerlo con tutti quanti - rischi di perdere quel entusiasmo dentro di te verso questo avvenimento. Se stai lavorando su qualche progetto grande o sognando di qualcosa - tienilo per te, è sempre meglio condividere il risultato finale anziché essere visto dalle altre persone come uno che parla troppo e fa poco, in caso le cose dovessero andare male.