Instagram Anti-Trends: 8 tendenze 'fuori moda'

Non esiste un motivo esatto per il quale una cosa smette di essere un 'trend'. Nel mondo dei social, tutto cambia con la velocità della luce. Pensateci: nei primi anni dell'esistenza dell'Instagram, tutti erano ossessionati dai filtri dell'applicazione stessa, e ora se vuoi avere un account attraente, non devi proprio usarli. Oggi parleremo di vari anti-trends dell'instagram: cosa non si usa più, cosa è diventato mainstream e cosa invece va più di moda tra gli utenti di questa app.

NOISE (grana)

Avete notato come le foto con taaanta 'grana' stanno scomparendo dal vostro feed? Non dico che d'ora in poi bisogna ignorare questa tool completamente, ma di sicuro non esagerare con essa. Se prima andava di moda impostare 'noise' su VSCO +7/+9, ora è meglio fermarsi al +4, o anche di meno. L'editing naturale ora viene apprezzato di più, per cui non esagerare con questa funzione.

FACETUNE

Ammetto: è una delle mie app preferite. Tuttavia, quando vedo le foto (i selfie, soprattutto) con le occhiaie "ritoccate" malissimo, la pelle del viso che sembra fatta di plastica, e il corpo magro con lo sfondo che si muove, sale la voglia di togliere il follow. Anche qui, se usato moderatamente, Facetune può essere un'app fantastica. Ma la naturalezza viene prima di tutto.

SHARPNESS (nitidezza)

Con la nitidezza può esagerare chiunque. Volendo ottenere uno scatto nitido e chiaro, spesso di ottiene il risultato opposto. Non è un segreto che, a prescindere da tutto, Instagram peggiora la qualità delle foto. Quando, ancora prima di caricarla, alla foto viene applicata troppa nitidezza, il risultato finale potrebbe essere un mix tra qualcosa di molto nitido e poco naturale. Se proprio ne avete bisogno, limitatevi ad aumentarla tra +1 e +4.

TEXTURES

Anche il trend delle textures / effetto pellicola / effetto luce si sta estinguendo. Soprattutto, se il valore di questi filtri è impostato a 100%.

POSE INNATURALI

Come avete ben capito, su Instagram sta andando avanti la naturalezza. Viene prediletta la leggerezza e il minimalismo in tutto, dall'editing alle pose. Ora gli scatti sinceri e vivi sono particolarmente apprezzati quando l'umore di una persona si avverte anche attraverso lo schermo del telefono. Qundi, cercate di essere più naturale possibile davanti alla camera, movetevi, ridete, giocate con una tazza di caffè o una sciarpa, ma non fate il soldatino.

FILTRI / LIGHTROOM PRESETS

Quando è partita la moda di fare la pagina in un'unico stile, molti hanno esagerato con lo "stile personale", filtri VSCO uno sopra l'altro e i preset di Lightroom (che tra un blogger e l'altro spesso si ripetono). A volte, la stessa modifica non va bene per tutte le foto, quindi aldilà della corsa per guadagnare più follower, la pagina sembra troppo "pesante".

FILTRI NELLE STORIES

Da quando Instagram ci ha permesso di caricare le foto nelle storie direttamente dalla galleria fotografica sul cellulare, non c'è più necessità di usare i filtri dell'app per abbellire gli scatti. Ci sono parecchie app, come Unfold, Adobe Sketch o InShot per creare le storie personalizzate, interessanti e belle.

COLLAGE

E' ormai da anni che i collage non vengono usati molto per i post su Instagram. Una foto composta da 9/12 altre foto sembra sovraccaricata, quindi se avete bisogno di pubblicarne di più in una volta, basta utilizzare la funzione Carousel.

Come vedete, la moda per i filtri e textures viene pian piano sostituita dalla la naturalezza e dalla leggerezza negli scatti. Inoltre, nella strutturazione del feed molti ormai seguono la regola: "il bello nei post, il quotidiano nelle storie". Ma non dimenticate che Instagram è, prima di tutto, una piattaforma per esprimersi, quindi siete liberi di sfruttarla come meglio vi pare. Ma se utilizzate questa app con lo scopo di promozione, allora essere a corrente delle novità potrebbe essere utile. Sperimentate con le angolazioni, cercate il vostro stile e ispiratevi sempre.

photos: pinterest