Photo editing: le mie 10 app preferite

Qualche mese fa ho rivisto radicalmente il modo in cui tratto le rete sociali, sopratutto la mia preferita - Instagram. Essendone piuttosto ossessionata, mi sono resa conto che per vivere al meglio le nostre esperienze con i social (che ormai sono diventati la parte inseparabile di noi), l'importante è avere la libertà e divertirsi, senza metterci troppo nei limiti. Tuttavia, l'elemento per cui adoro così tanto l'IG è la componente visiva, fotografica. Per questo, oggi vorrei parlarvi delle 10 app per la modifica delle foto scattate col cellulare che vi aiuterà a rendere le vostre foto migliori. Sicuramente ne avete sentito già parlare di alcuni, ma giù spiegherò come le utilizzo e perché le amo.

VSCO è, probabilmente, l'app più famosa per modificare le foto fatte col cellulare, e non solo (vedi i presets per PC di VSCO - sono tanto interessanti quanto i filtri dell'app). Da quanto mi sono iscritta al VSCO X* , la mia esperienza con questa applicazione si è migliorata notevolmente. Perché la amo? Innanzitutto, per la quantità di filtri che offre. Ognuno si troverà qui la modifica dei suoi sogni che rispecchierà al massimo il suo stile. Non da sottovalutare la funzione della modifica dei video, utilizzando gli stessi filtri, anche se in un numero ridotto. Infine, è da tenere in mente che VSCO non è solo un app per le foto, ma anche per la fotografia. Funge anche da rete sociale e ti offre la dose d'ispirazione giornaliera ed una serie di articoli utilissimi sulla fotografia, sulla ricerca dello stile personale e su come editare le foto.

 

*VSCO X - il programma che permette, a soli $19,99 all'anno, di utilizzare tutti i filtri, sia gratuiti che quelli a pagamento + ricevere ogni mese i nuovi filtri esclusivi, disponibili solo agli iscritti.

Anche Snapseed è un app di cui si è sentito parlare fin troppo. Tuttavia, è da poco che ho scoperto la sua vera potenzialità. Se prima l'avevo scaricata "perché ce l'hanno tutti", e non la utilizzavo tanto, adesso è la mia app preferita per la correzione primaria delle immagini, prima di applicare qualsiasi filtro. Giocando in qualsiasi modo con le luci, la saturazione e il contrasto, il risultato viene sempre naturale. In più, la scoperta dello strumento "selective", che ti permette di modificare le caratteristiche delle zone particolari nella foto, mi ha totalmente cambiato la vita e ha migliorato in modo in cui elaboro le mie foto.

Un'altra app 'indispensabile' se sei un un amante della fotografia (sia che tu scatti con uni smartphone che non) è Lightroom. Il famosissimo programma targato Adobe, offre anche una comoda versione gratuita per gli smartphone. Personalmente, la uso per la correzione dei colori uno a uno (perché, fino ad ora, è l'app che dà il risultato migliore, in confronto con la soprannominata VSCO, ad esempio), però offre anche una serie di altre funzioni utili, come la noise reduction o la possibilità di utilizzare sul telefono i presets già scaricati sul PC.

L'app preferita di tutti i blogger, e sicuramente l'avete già trovata numerose volte nelle liste del tipo "Come modifico le mie foto". E' famosa sopratutto per lo strumento "reshape" che, come suggerisce il nome, aiuta a rimodellare le piccole imperfezioni dell'immagine. La adoro, innanzitutto, per un altro strumento: patch. Grazie ad esso, riesco a togliere gli oggetti "inutili" dalle foto in un batter d'occhio. Da prendere in considerazione anche lo strumento "whiten", che aiuta a sbiancare le parti troppo "gialle/scure" (es. pareti, denti, mura, ecc.) e "details", che permette ad aumentare la nitidezza delle zone particolari della foto, come gli gioielli, gli occhi, o i piccoli particolari dei vestiti, ad esempio. L'importate è non esagerare, per poter ottenere il risultato più naturale possibile.

Un'altra gemma del pacchetto Adobe per i cellulari, Adobe Sketch è pensata, innanzitutto, per disegnare. Dispone una grande quantità di tipi di pennelli, ed aiuta ad esprimere la tua creatività al massimo. Ma non finisce qui la sua funzionalità: qui puoi creare i collages o i moodboards combinando le foto arbitrariamente (attenzione: non ci sono le linee guida che ti aiutano a disporre tutto sullo stesso livello). In più, la modalità di fusione dei livelli, simile a quella del Photoshop, permette di sovrapporre le vostre immagini con le altre foto, le immagini di testi o citazioni (ciao tumblr!), o aggiungere dei piccoli dettagli e textures. 

Per gli amanti della pellicola questa è un'app ideale. Ormai esistono davvero tante app che ti offrono gli effetti di una camera analogica, ma questa dà un risultato migliore che potete trovare oggigiorno su AppStore, a mio parere. Tanti filtri sia gratuiti che quelli a pagamento, ed effetti come 'grana' e 'polvere' renderanno le tue foto ancora più "moody". 

Un'altra app della serie "non per tutti ma troppo sfiziosa". Sarà gradito da tutti gli amanti dei filtri-maschere di Snapchat e Instagram, è solo che qui ce ne sono centinaia. Perché lo amo? Non è un'app per ogni giorno e per tutte le foto. La uso principalmente per i filtri-effetto pellicola, vintage e VHS. In più, una delle funzioni che offre, e che io trovo utilissima, è la possibilità di applicare i filtri-maschere sulle foto già scattate, la cosa che, ad esempio, non permettono i soprammenzionati Snapchat ed IG.

Chi non ha sentito parlare di Afterlight? Anch'essa è una delle app strausate ed ha il suo perché: decine di filtri diversi (che io, però, non utilizzo mai), possibilità di aggiungere le texture di luce naturale, effetti pellicola 35mm e quella instantanea, e tantissime cornici di varie forme. Utilissimo per creare velocemente un mini-capolavoro. 

L'app del momento è sicuramente HUJI Cam. Permette di scattare le foto "come nel 1998" con gli effetti colorati, saturi, un po' sfocati, come nelle vecchie camere analoghe. Ormai avete capito che vado pazza per gli effetti vintage? Ed è per questo che la amo: nonostante sia 'mainstream', fa gli scatti che vuoi stampare ed appendere sul muro. Attenzione: per un risultato migliore, cercate di evitare di scattare nei posti con scarsa luce o di sera.

L'ultima, ma non per importanza, è Unfold. Questa è un'app dedicata interamente alle Instagram Stories, ed è per questo che la amo. Permette di fare collage di foto rimanendo sempre nei limiti e rendere le tue storie originali e creative. La versione Free offre già tante cornici e lo sfondo bianco, ma puoi effettuare upgrade a soli $0,99 e poter utilizzare lo sfondo nero ed altri effetti. Ne vale la pena.